Music Delay

Eagles

Simona Iannotti

Per questo mese caldo e caratterizzato dal clima delle vacanze, vorrei proporvi un viaggio attraverso le dolci note di una band che in pochi anni, ha saputo diventare epica e irripetibile. Gli Eagles. Una delle band più influenti del country rock. Formatosi in quel di Los Angeles, nei magici e scanzonati anni 70, scalano le vette del successo in soli nove anni, durante i quali, affermano la propria autorità in fatto di grandezza.
Nel 1971, la rivoluzione studentesca è al tramonto, ma resta negli animi dei giovani un senso di riscatto e voglia di rivalsa. Questo è il contesto in cui Glenn Frey, Don Henley, Bernie Leadon e Randy Meisner cominciano a suonare insieme proponendo al mercato discografico il loro stile inconfondibile.
Facilmente riconoscibile, perche dai toni dolci e raffinati, a cavallo tra l’energia prorompente del rock, e la vena malinconica del country. è così che con canzoni come Hotel California, Tequila Sunrise, il mondo conosce e riconosce gli Eagles come maestri del loro genere.
Il capolavoro indiscusso delle Aquile losangeline, è sicuramente Hotel California.
Uscito nel dicembre del 1976, contiene tra le canzoni più belle della band. Cavalli di battaglia e pietre miliari della musica, come Hotel California, (dal quale il disco prende il nome), New Kid In Town e Life In The Fast Lane.
Dove però la poesia abbraccia la musica è in Take It To The Limit.
Singolo proveniente da One Of These Nights, del 1975.
L’ultimo album che vede la storica formazione al completo, a seguito Bernie Leadon lascerà il gruppo per forti dissapori interni.
Take It To The Limit, è un abbraccio al tramonto.
Tipica ballata country, con una batteria prominente e una rosa di archi che addolcisce il tratto malinconico dell’intera canzone.
I cori sembrano rivolti ai nostri cuori infranti.
Non so se il vostro lo è, ma il mio sicuramente da quando Glenn Frey ci ha lasciati nel gennaio del 2016.
Nel 1980 la carriera degli Eagles come band è in completo declino a causa di continui litigi imbastiti soprattutto dall’abuso di alcol e droghe da parte di tutti i membri.
Così, di questo immenso gruppo restano le loro inramontabili hit, che hanno fatto sognare i giovani di tutto il mondo e di tutte le epoche.
Per questo mese caldo e caratterizzato dal clima delle vacanze, vorrei proporvi un viaggio attraverso le dolci note di una band che in pochi anni, ha saputo diventare epica e irripetibile. Gli Eagles.
Una delle band più influenti del country rock.
Formatosi in quel di Los Angeles, nei magici e scanzonati anni 70, scalano le vette del successo in soli nove anni, durante i quali, affermano la propria autorità in fatto di grandezza.
Nel 1971, la rivoluzione studentesca è al tramonto, ma resta negli animi dei giovani un senso di riscatto e voglia di rivalsa. Questo è il contesto in cui Glenn Frey, Don Henley, Bernie Leadon e Randy Meisner cominciano a suonare insieme proponendo al mercato discografico il loro stile inconfondibile.
Facilmente riconoscibile, perche dai toni dolci e raffinati, a cavallo tra l’energia prorompente del rock, e la vena malinconica del country. è così che con canzoni come Hotel California, Tequila Sunrise, il mondo conosce e riconosce gli Eagles come maestri del loro genere.
Il capolavoro indiscusso delle Aquile losangeline, è sicuramente Hotel California.
Uscito nel dicembre del 1976, contiene tra le canzoni più belle della band. Cavalli di battaglia e pietre miliari della musica, come Hotel California, (dal quale il disco prende il nome), New Kid In Town e Life In The Fast Lane.
Dove però la poesia abbraccia la musica è in Take It To The Limit.
Singolo proveniente da One Of These Nights, del 1975.
L’ultimo album che vede la storica formazione al completo, a seguito Bernie Leadon lascerà il gruppo per forti dissapori interni.
Take It To The Limit, è un abbraccio al tramonto.
Tipica ballata country, con una batteria prominente e una rosa di archi che addolcisce il tratto malinconico dell’intera canzone.
I cori sembrano rivolti ai nostri cuori infranti.
Non so se il vostro lo è, ma il mio sicuramente da quando Glenn Frey ci ha lasciati nel gennaio del 2016.
Nel 1980 la carriera degli Eagles come band è in completo declino a causa di continui litigi imbastiti soprattutto dall’abuso di alcol e droghe da parte di tutti i membri.
Così, di questo immenso gruppo restano le loro inramontabili hit, che hanno fatto sognare i giovani di tutto il mondo e di tutte le epoche.

.

Una delle band più influenti del country rock.
Formatosi in quel di Los Angeles, nei magici e scanzonati anni 70, scalano le vette del successo in soli nove anni, durante i quali, affermano la propria autorità in fatto di grandezza.
Nel 1971, la rivoluzione studentesca è al tramonto, ma resta negli animi dei giovani un senso di riscatto e voglia di rivalsa. Questo è il contesto in cui Glenn Frey, Don Henley, Bernie Leadon e Randy Meisner cominciano a suonare insieme proponendo al mercato discografico il loro stile inconfondibile.
Facilmente riconoscibile, perche dai toni dolci e raffinati, a cavallo tra l’energia prorompente del rock, e la vena malinconica del country. è così che con canzoni come Hotel California, Tequila Sunrise, il mondo conosce e riconosce gli Eagles come maestri del loro genere.
Il capolavoro indiscusso delle Aquile losangeline, è sicuramente Hotel California.
Uscito nel dicembre del 1976, contiene tra le canzoni più belle della band. Cavalli di battaglia e pietre miliari della musica, come Hotel California, (dal quale il disco prende il nome), New Kid In Town e Life In The Fast Lane.
Dove però la poesia abbraccia la musica è in Take It To The Limit.
Singolo proveniente da One Of These Nights, del 1975.
L’ultimo album che vede la storica formazione al completo, a seguito Bernie Leadon lascerà il gruppo per forti dissapori interni.
Take It To The Limit, è un abbraccio al tramonto.
Tipica ballata country, con una batteria prominente e una rosa di archi che addolcisce il tratto malinconico dell’intera canzone.
I cori sembrano rivolti ai nostri cuori infranti.
Non so se il vostro lo è, ma il mio sicuramente da quando Glenn Frey ci ha lasciati nel gennaio del 2016.
Nel 1980 la carriera degli Eagles come band è in completo declino a causa di continui litigi imbastiti soprattutto dall’abuso di alcol e droghe da parte di tutti i membri.
Così, di questo immenso gruppo restano le loro inramontabili hit, che hanno fatto sognare i giovani di tutto il mondo e di tutte le epoche.
No votes yet.
Please wait...
Tags
Mostra di più

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Adblock rilevato

Per favore supportaci disattivando il tuo blocco di annunci